Ad Orvieto è ripartito il Pedibus

ORVIETO – Vivere in autonomia e sicurezza una città a misura di bambino, percorrendo a piedi il tragitto casa scuola grazie all’impegno di insegnanti, familiari e volontari.


Dopo le positive esperienze degli anni passati, è ripartito questa mattina, dalla scuola primaria di Ciconia, il progetto Pedibus che coinvolge ad Orvieto decine di alunni, docenti e genitori.


L’iniziativa è promossa dall’Ufficio della Cittadinanza Zona Sociale n. 12 in collaborazione con l’Azienda Usl Umbria 2 - Servizio di sorveglianza e promozione della salute, le istituzioni locali e l’Istituto Comprensivo Orvieto - Montecchio.


L’avvio del progetto ha previsto, come di consueto, incontri preliminari tra i rappresentanti del Comune di Orvieto e della Usl Umbria 2 per condividere obiettivi e modalità di lavoro mentre la Polizia Municipale ha compiuto le verifiche per evidenziare eventuali criticità dei percorsi e garantirne la messa in sicurezza.


Ai partecipanti del progetto Pedibus è stato fornito il materiale necessario per la sicurezza stradale come pettorine colorate per i bambini e per i tutor, ma anche palette e fischietti per poter gestire al meglio le file.


“Il Pedibus – ha dichiarato il vicesindaco e Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Orvieto Cristina Croce - è una di quelle iniziative che ci deve far sentire tutti protagonisti attivi per uno scopo unico: migliorare la vita del quartiere in termini di riduzione dell’inquinamento e del traffico veicolare intorno alle scuole e migliorare il benessere fisico di tutti i partecipanti”.



(A.T. 2.5.2016)


Ultimo aggiornamento: 07/03/2017