Due attori ternani dei centri diurni Asl a Monaco





TERNI - (A.T.) Due attori ternani, Fabrizio Cavallari e Matteo Madolini, formati nei laboratori teatrali dei centri diurni dell’Azienda Usl Umbria 2 sotto la sapiente guida della regista Sabina Proietti, alla conquista del palcoscenico tedesco di Monaco di Baviera.


Insieme alla danzatrice professionista Veronica Lucaroni, i due ragazzi presenteranno, il 14 ottobre prossimo, nell’ambito della manifestazione internazionale di teatro inclusivo Grenz gänger, lo spettacolo “Sit down please” progetto teatrale ispirato alla favola del soldatino di piombo di Andersen.


La rappresentazione è realizzata dall’Azienda Usl Umbria 2 unità operativa Centri Diurni e ideato e condotto da Sabina Proietti, regista e pedagogista che, nel più ampio contesto del Laboratorio Teatrale Centri Diurni Girasole e Macondo, sperimenta il teatro inclusivo insieme a percorsi per riscoprire abilità spesso nascoste e diffondere la cultura dell’integrazione.


Una delegazione dell’azienda sanitaria, insieme ai due artisti, è stata ricevuta ieri a palazzo Spada dal vicesindaco di Terni e assessore al welfare Francesca Malafoglia e da Moreno Rosati, capo di gabinetto del sindaco Leopoldo Di Girolamo.


Presenti il direttore del distretto di Terni Stefano Federici, la responsabile dell’unità operativa centri diurni Nicoletta Valenti, l’educatore e animatore dei due centri diurni dell’azienda sanitaria attivi a Terni Stefano Lucaroni e la psicologa Elena Poddi.


“Questa esperienza è un esempio virtuoso e di eccellenza che ci rende orgogliosi - ha dichiarato Stefano Federici - un esempio di integrazione e inclusione sociale che va accompagnato, supportato e favorito dalle istituzioni e dai privati”.


Nicoletta Valenti ha illustrato le numerose iniziative promosse dai centri diurni che operano a Terni da oltre un decennio e che ospitano ben 140 persone tra i 16 e i 65 anni: laboratori manuali, attività espressive e artistiche, laboratori teatrali, progetti orientati ad abbattere ogni barriera tra struttura sanitaria e comunità cittadina.


Dopo la testimonianza di Fabrizio e Matteo che, visibilmente emozionati, hanno raccontato la loro esperienza artistica, l’assessore al welfare Francesca Malafoglia ha ribadito “la volontà dell’amministrazione di Palazzo Spada di mettere la persona al centro di ogni ragionamento per costruire intorno all’individuo progetti di vita che tendano alla realizzazione della piena autonomia nel rispetto di una diversità che tuteli, insieme, i diritti del singolo e delle famiglie”.


“La giunta municipale - ha concluso il vice sindaco - ha intrapreso un percorso, rispetto alla disabilità, orientato a mutare la prospettiva dell’assistenzialismo in favore dell’inclusione totale".


Infine l’appello del capo di gabinetto del sindaco Moreno Rosati agli artisti, omaggiati di un volume sulla storia della città e di un gagliardetto con lo stemma comunale: “Tenete alto il nome di questa città anche in Germania”.

Ed in questo periodo ce n’è davvero bisogno.



Tutte le info su "Sit Down Please": http://fringetr.wix.com/sitdownplease e sul Festival internazionale di Monaco: http://www.grenzgaenger-theater.de/gruppen.html



Rassegna


IL CORRIERE DELL'UMBRIA

TERNIMAGAZINE



Le foto 



















AZIENDA USL UMBRIA 2

AREA COMUNICAZIONE E RELAZIONI ESTERNE


Ultimo aggiornamento: 09/10/2014