Esperti a confronto su ricerca farmacologica e nuove tecnologie nel congresso "Orvieto Cardiologia 2019"



ORVIETO - Nella pratica cardiologica quotidiana è di fondamentale importanza poter tradurre al meglio le tante novità che derivano dalla ricerca farmacologica, da studi clinici, da tecnologie sempre più avanzate.

Per fare il punto su questi temi è in programma sabato prossimo, 28 settembre, il congresso "Orvieto Cardiologia 2019" patrocinato dall'Azienda Usl Umbria 2 e coordinato dal responsabile scientifico dr. Raffaele De Cristofaro, direttore della Struttura Complessa di Cardiologia del presidio ospedaliero "Santa Maria della Stella".

"Nel rispetto delle Linee Guida e della Evidence Based Medicine  - spiega il dr. De Cristofaro - appare sempre più necessario definire per i vari aspetti della Cardiologia quanto di nuovo possa essere acquisito, in considerazione della limitatezza delle risorse economiche ed anche rivedendo criticamente alcune modalità comportamentali che potrebbero necessitare di opportuni mutamenti".

Nel Congresso, che si svolgerà nell'auditorium di Palazzo Coelli in piazza Febei a partire dalle ore 8.30 e vedrà la partecipazione degli esperti della regione Umbria, verranno pertanto considerate e approfondite le novità nella gestione terapeutica dello scompenso cardiaco acuto, anche nella fase extraospedaliera, dello scompenso cronico nonché l'integrazione Ospedale - Territorio. Sessioni specifiche saranno dedicate agli anticoagulanti orali diretti, alla cardiopatia ischemica cronica, all'ipertensione arteriosa, alle dislipidemie



  BROCHURE "ORVIETO CARDIOLOGIA 2019" PROGRAMMA DEI LAVORI





RASSEGNA STAMPA

TUTTOGGI
ORVIETO NEWS
ORVIETO SI
CITY JOURNAL
ANSA









      
                (A.T. 26/09/2019)

Ultimo aggiornamento: 26/09/2019