Estate sicura 2019








PIANO DI PREVENZIONE DEGLI EFFETTI DEL CALDO SULLA SALUTE AZIENDA USL UMBRIA 2
(file.doc)


Obiettivo del Piano Calore dell'Azienda Usl Umbria 2 è la tutela dagli effetti negativi delle ondate di calore sulla salute di tutta la popolazione ed in particolare di distinte categorie di cittadini identificati in base a fattori demografici, di stato di salute e di condizioni socio-economiche.
La vulnerabilità della popolazione agli effetti delle alte temperature e delle ondate di calore è funzione del livello di esposizione (intensità e durata), della «suscettibilità» individuale (stato di salute, caratteristiche socio-demografiche e ambientali) e della capacità di adattamento sia a livello individuale che di contesto sociale e ambientale (percezione/riconoscimento del rischio, disponibilità di risorse). Benché chiunque possa subire gli effetti del caldo eccessivo, l’impatto delle alte temperature e delle ondate di calore sulla salute non è omogeneo nella popolazione; infatti, a parità di livello di esposizione alcuni individui, a causa di specifiche caratteristiche socio-demografiche, di salute e di condizioni di vita, hanno un rischio maggiore di subire gli effetti negativi dell’esposizione alle alte temperature. Questi individui sono definiti «suscettibili» agli effetti del caldo.


Sono considerati potenziali soggetti a rischio:

- gli anziani con età pari o superiore a 65 anni: possono non essere in grado di avvertire cambiamenti di temperatura e di adattarsi prontamente;
- i neonati ed i bambini al di sotto di 1 anno: hanno maggiori difficoltà a disperdere il calore, inoltre il loro stato di idratazione dipende dagli adulti, essendo da dipendenti;
- i soggetti con malattie mentali: possono essere meno sensibili ai cambiamenti di temperatura e possono dipendere in misura rilevante da chi li assiste;
- i soggetti obesi che hanno maggiori difficoltà a disperdere calore;
- i soggetti portatori di malattie croniche: soprattutto a causa di affezioni cardiocircolatorie, che limitano le capacità di adattamento del circolo periferico rendendoli più sensibili alle condizioni, anche lievi, di disidratazione;
- i soggetti che assumono farmaci o sostanze: in grado di modificare la percezione del calore o la termoregolazione;
- i soggetti confinati a letto: scarse condizioni di salute, ridotta mobilità e alto livello di dipendenza;
- i soggetti ospedalizzati: scarse condizioni di salute, mancanza di aria condizionata;
- i soggetti ricoverati in istituti di cura: alto livello di dipendenza e scarse condizioni di salute, ambienti non adeguatamente areati;
- i soggetti sui quali incidono negativamente fattori socio-economici e di marginalizzazione: con problematiche inerenti la scarsa consapevolezza dei rischi, la mancanza di cure personali, ecc.;
- i soggetti esposti a condizioni ambientali negative: condizioni abitative non ottimali, esposizione a effetti combinati di inquinanti e alte temperature.




ESTATE SICURA 2019

Semplici regole per combattere l'afa estiva



TERNI - Ecco alcuni consigli sui comportamenti da adottare durante la stagione estiva per proteggersi dal caldo.

Non uscire nelle ore più calde: durante le giornate in cui viene previsto un rischio elevato, deve essere ridotta l’esposizione all’aria aperta nella fascia oraria compresa tra le 11.00 e le 18.00.

Migliorare l’ambiente domestico e di lavoro: la misura più semplice è la schermatura delle finestre esposte a sud e a sud-ovest con tende e oscuranti regolabili (persiane, veneziane) che blocchino il passaggio della luce, ma non quello dell’aria. Efficace è naturalmente l’impiego dell’aria condizionata che tuttavia va impiegata con attenzione, evitando di regolare la temperatura a livelli troppo bassi rispetto alla temperatura esterna. Una temperatura tra 25-27°C con un basso tasso di umidità è sufficiente a garantire il benessere e non espone a bruschi sbalzi termici rispetto all’esterno. Sono da impiegare con cautela anche i ventilatori meccanici. Accelerano il movimento dell’aria, ma non abbassano la temperatura ambientale. Per questo il corpo continua a sudare: è perciò importante continuare ad assumere grandi quantità di liquidi. Quando la temperatura interna supera i 32°C, l’uso del ventilatore è sconsigliato perché non è efficace per combattere gli effetti del caldo.

Bere molti liquidi: Bere molta acqua e mangiare frutta fresca è una misura essenziale per contrastare gli effetti del caldo. Soprattutto per gli anziani è necessario bere anche se non si sente lo stimolo della sete. Esistono tuttavia particolari condizioni di salute (come l’epilessia, le malattie del cuore, del rene o del fegato) per le quali l’assunzione eccessiva di liquidi è controindicata. Se si è affetti da qualche malattia è necessario consultare il medico prima di aumentare l’ingestione di liquidi. È necessario consultare il medico anche se si sta seguendo una cura che limita l’assunzione di liquidi o ne favorisce l’espulsione.

Non bere bevande alcoliche o bevande contenenti caffeina.

Fare pasti leggeri: la digestione è per il nostro organismo un vero e proprio lavoro che aumenta la produzione di calore nel corpo.

Vestire comodi e leggeri
, con indumenti di cotone, lino o fibre naturali (evitare le fibre sintetiche). All’aperto è utile indossare cappelli leggeri e di colore chiaro per proteggere la testa dal sole diretto.

In auto, ricordarsi di ventilare l’abitacolo prima di iniziare un viaggio, anche se la vettura è dotata di un impianto di ventilazione. In questo caso, regolare la temperatura su valori di circa 5 gradi inferiori alla temperatura esterna evitando di orientare le bocchette della climatizzazione direttamente sui passeggeri. Se ci si deve mettere in viaggio, evitare le ore più calde della giornata (specie se l’auto non è climatizzata) e tenere sempre in macchia una scorta d’acqua.

Non lasciare mai neonati, bambini o animali in macchina, neanche per brevi periodi.

Evitare l’esercizio fisico nelle ore più calde della giornata. In ogni caso, se si fa attività fisica, bisogna bere molti liquidi. Per gli sportivi può essere necessario compensare la perdita di elettroliti con gli integratori.

Occuparsi delle persone a rischio, facendo visita almeno due volte al giorno e controllando che non mostrino sintomi di disturbi dovuti al caldo. Controllare neonati e bambini piccoli più spesso.




Anche quest'anno focus sulle categorie suscettibili, come gli anziani, i malati cronici, i disabili, le donne in gravidanza, e tanti consigli su come conservare gli alimenti, rispettando la catena del freddo, come fare le conserve, come consumare pesce sano e sicuro, come proteggere la nostra pelle dall'esposizione solare, cosa fare prima di partire per l’estero, come tutelare i bambini, gli anziani e anche i nostri amici a quattrozampe.

A fondo pagina i contatti utili con strutture, servizi e professionisti dell'Azienda Usl Umbria 2
il piano di chiusura delle farmacie, i consigli utili degli esperti per una corretta conservazione dei farmaci nella stagione estiva.

Questi e tanti altri ancora, gli argomenti della campagna "Estate sicura 2019" per affrontare il caldo senza rischi,

 

Immagine di una ragazza che beve Caldo come proteggersi
I consigli del Ministero della Salute, chi è più a rischio, gli effetti del caldo sulla salute, gli opuscoli, le domande più frequenti per affrontare il gran caldo senza correre rischi



Immagine di una donna con il cappello Che caldo fa..
Consulta i bollettini gionalieri dei sistemi di previsione delle ondate di calore della stagione in corso. Il sistema è attivo da maggio a settembre



Estate sicura: come vincere il caldo in gravidanza Estate sicura, come vincere il caldo in gravidanza
Un opuscolo offre semplici consigli per un'estate in salute per la futura mamma e il suo bambino



Immagine di una mano che impugna il telecomando di un condizionatore Come migliorare il microclima delle abitazioni durante l'estate
Se i locali dell'abitazione sono assolati, poco areati e tetti e solai non sono ben isolati, la temperatura in casa può superare addirittura quella esterna. Alcune regole per usare in maniera corretta gli impianti di aria condizionata



Immagine di una bambina Il mio frigo
Attento a conservare bene gli alimenti all'interno del frigo quando fuori fa troppo caldo. Ecco alcuni utili consigli da mettere facilmente in pratica sulla conservazione corretta degli alimenti e su cosa preferire a tavola



Pesce: consumo consapevole, benefici nutrizionali Pesce: consumo consapevole, benefici nutrizionali
Un opuscolo con le informazioni per godere degli importanti benefici nutrizionali dei prodotti della pesca, minimizzando i rischi legati ad alcune specie o modalità di utilizzo



Immagine di compresse di integratori alimentari Gli integratori alimentari
Estate, sole, sport, dieta. E' sempre più frequente il ricorso agli integratori per migliorare l'abbronzatura, le performance o diminuire il peso corporeo. Ma occhio... se assunti in maniera inadeguata possono risultare pericolosi



Immagine di un bambino che accarezza il viso della mamma La mia pelle
La pelle rappresenta la prima difesa verso il mondo che ci circonda ma è anche l'organo più esposto ai fattori ambientali; è quindi importante proteggerla. Segui le regole per una corretta esposizione al sole



Immagine di una donna con una bambina e un cane Il caldo e la salute degli animali domestici
In estate anche gli animali domestici, così come l'uomo, possono andare incontro al colpo di calore o di sole, che può mettere seriamente in pericolo la loro vita. Alcuni consigli per garantire un'estate serena ai nostri amici



Immagine di un cane Viaggiare con gli animali
Quando programmi un viaggio con il tuo animale domestico, organizzati in tempo. Le norme, le indicazioni sanitarie, le vaccinazioni consigliate e tutti gli accorgimenti da mettere in pratica per il tuo amico a quattrozampe



Immagine di un ombrellone in riva al mare Mari, laghi e fiumi in Italia, il portale delle acque anche in versione mobile
Consulta i rapporti e la cartografia navigabile con le informazioni sulla qualità delle acque di balneazione. Accedi con smartphone e tablet all'app Portale Acque per sapere in tempo reale la situazione della tua spiaggia



Se parto per... L'assistenza sanitaria all'estero L'assistenza per chi viaggia
Se parto per... una guida interattiva che ti permette di avere informazioni sul diritto all'assistenza sanitaria durante il soggiorno o la residenza all'estero. Seleziona il Paese di destinazione e leggi le informazioni



Immagine di un medico che fa un vaccino Le vaccinazioni per chi va all'estero
Prima di partire informati sull'obbligo o meno di vaccinarti contro specifiche malattie. Alcune di esse, da tempo eliminate in Italia, possono essere ancora endemiche o epidemiche all'estero. Cerca il Paese di destinazione e leggi i consigli



Immagine di una zanzara Estate e zanzare, attenti al virus Zika
Le zanzare... vero incubo dell'estate. La loro puntura può causare irritazione cutanea, prurito e comparsa di bolle, che possono infettarsi se grattate. Quest'anno attenti alla zanzara tigre probabile vettore di virus Zika



Bollettino di criticità regionale (a cura del Centro funzionale decentrato di monitoraggio meteo idrogeologico Regione Umbria)

Corretta gestione dei farmaci nella stagione estiva

Fotosensibilità dei farmaci in estate. Consigli utili ed elenco dei farmaci responsabili di reazioni cutanee o allergiche

Piano di chiusura delle farmacie del territorio Usl Umbria 2


Contatti

Link utili

Vacanze coi fiocchi

Piano di prevenzione 2019 degli effetti del caldo sulla salute Azienda Usl Umbria 2






(A.T. 10.6.2019)


Ultimo aggiornamento: 09/08/2019