Fondi regionali Prina, nessuna riduzione della risposta alle categorie più esposte. Nota Usl Umbria 2 - Comune di Terni


FONDI REGIONALI PRINA, NESSUNA RIDUZIONE DEI SERVIZI ALLE FASCE DEBOLI DELLA POPOLAZIONE. CONFRONTO TRA USL 2 E COMUNE DI TERNI PER PROGRAMMARE LE ATTIVITA’


TERNI - Con riferimento agli articoli e alle dichiarazioni riportate da alcuni organi di informazione in data 1 e 2 agosto 2020 relativi alla riduzione dei fondi regionali PRINA per l’ambito di Terni Zona Sociale 10, alla luce dell’incontro programmato da alcuni giorni tra i vertici della Usl Umbria 2 e la Direzione Welfare del Comune di Terni e tenutosi in data odierna, si ritiene opportuno precisare che la nota inviata dall’Azienda Usl Umbria 2 al Comune di Terni in data 30/07/2020, non intende in alcun modo prefigurare una riduzione dell’erogazione dei servizi socio sanitari rivolti alle aree anziani, disabili adulti e minori.

La stessa è bensì l’esito di un procedimento di concertazione e programmazione avviato tra Azienda Usl Umbria 2 e Comune di Terni in qualità di Comune capofila, al fine di monitorare i servizi erogati nell’ordinarietà e a decorrere dall’avvio dello stato emergenziale.

Ciò consente alle istituzioni di programmare le attività sino al 31/12/2020 tenendo conto delle specifiche necessità emerse ed alle quali entrambi gli enti stanno collaborando per la loro risoluzione.

La quota economica di 650.000 Euro rappresenta l’impegno economico necessario nel periodo agosto - dicembre 2020, di cui l’azienda ne programmava l’erogazione, in pieno accordo con l’Ente Territoriale e nella massima trasparenza.



Terni, 3 agosto 2020



Avv. Cristina Clementi
Dirigente Direzione Welfare Comune di Terni

Dott. Stefano Federici
Direttore Distretto Terni USL Umbria 2




CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE AZIENDA USL UMBRIA 2

  RIENTRI DALL'ESTERO

REGIONE UMBRIA / SEZIONE CORONAVIRUS TUTTE LE INFORMAZIONI



Scarica e stampa

LOCANDINA "RIPARTIAMO SEMPRE PROTETTI E DISTANZIATI" vers. pdf
LOCANDINA "#RISPETTO" vers. pdf





 

#unopertuttituttiperuno 
Il decalogo delle buone regole per la fase due nella campagna della Questura di Terni, dell'Anci e della Usl Umbria 2













TUTTE LE NEWS AZIENDA USL UMBRIA 2
RIENTRI DALL'ESTERO



Attualmente il Ministero della Salute ha stabilito che non è possibile entrare né transitare in Italia per i soggetti che provengono dai seguenti paesi:
Armenia, Bahrein, Bangladesh, Bosnia Erzegovina, Brasile, Cile, Kosovo, Kuwait, Macedonia del Nord, Moldova, Montenegro, Oman, Panama, Perù, Repubblica Dominicana, Serbia


Obbligatoria la quarantena di 14 giorni di isolamento fiduciario per i soggetti provenienti da
Algeria, Australia, Bulgaria, Canada, Georgia, Giappone, Marocco, Nuova Zelanda, Ruanda, Repubblica di Corea, Romania, Thailandia, Tunisia, Uruguay.


Resta comunque l’obbligo di sorveglianza sanitaria e isolamento fiduciario per tutte le persone fisiche provienti da Stati o Paesi esteri diversi da quelli facenti parte dell’Unione Europea, Stati parte dell’accordo di Schengen, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Andorra, Principato di Monaco, Repubblica di San Marino e Stato della Città del Vaticano ovvero che vi abbiano soggiornato nei 14 giorni anteriori all'ingresso in Italia. Come ulteriore misura di prevenzione e tutela soprattutto delle persone anziane e fragili, si raccomanda a tutti coloro che rientrano dai paesi sopra citati o che ospitano soggetti provenienti dai paesi sopra citati di contattare, per avere tutte le informazioni utili e necessarie

  • il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica della Usl Umbria 2 tramite email a prevenzione@uslumbria2.it 
  • oppure il numero verde regionale NUS 800.63.63.63 (ore 8-18 dal lunedì al venerdì esclusi festivi)
Filmato del ministero della Salute con le istruzioni principali per viaggiare verso il nostro Paese.



CONTATTI

  
Numero verde gratuito, in Umbria per fornire tutte le informazioni utili sui fattori di rischio dell'infezione coronavirus Covid-19. Gli specialisti rispondono alla cittadinanza dalle ore 8:00 alle ore 20:00 dal lunedì alla domenica, al numero 800.63.63.63 mentre, per le ore notturne, si può contattare il numero di pubblica utilità del Ministero della Salute 1500.


MEDICI DI MEDICINA GENERALE E PEDIATRI DI LIBERA SCELTA AZIENDA USL UMBRIA 2

SERVIZIO DI IGIENE E SANITA' PUBBLICA AZIENDA USL UMBRIA 2

CONTATTI GUARDIA MEDICA - CONTINUITA' ASSISTENZIALE







INFORMATI CORRETTAMENTE
MINISTERO DELLA SALUTE
REGIONE UMBRIA
ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA'
EPICENTRO
PROTEZIONE CIVILE
AIFA
AZIENDA OSPEDALIERA DI PERUGIA

AZIENDA OSPEDALIERA DI TERNI
AZIENDA USL UMBRIA 1

AZIENDA USL UMBRIA 2








            
          
                       (A.T. 03/08/2020)



Ultimo aggiornamento: 11/08/2020