Giornata Mondiale dell'Autismo, palazzi e monumenti si tingono di blu




TERNI - Il 2 aprile si celebra la Giornata Mondiale sulla Consapevolezza dell’Autismo. Per richiamare l’attenzione su questa sindrome che colpisce sempre più bambini, è stata ideata a livello mondiale 'Light It Up Blue': l’iniziativa che prevede l’accensione di lampade blu all’esterno o all’interno di edifici pubblici. Anche la nostra regione ha partecipato all'iniziativa; a Terni si è svolto il terzo convegno regionale dell'Aifa, Associazione Famiglie ADHD (programma dei lavori) "Sopravvivere all'ADHD, le sfide aperte dall'infanzia all'età evolutiva", cui hanno preso parte esperti e operatori sanitari della Neuropsichiatria Infantile dell'Azienda Usl Umbria 2.


L’autismo è una sindrome complessa che colpisce il cervello, alterando le abilità sociali e di comunicazione di un individuo e spesso causando comportamenti inusuali o ripetitivi e interessi ristretti. Ora più che mai c’è bisogno di focalizzare l’attenzione sull’autismo. Infatti se un tempo l'autismo era considerata una sindrome rara, oggi colpisce circa 3,3 milioni di persone in Europa. E’ purtroppo molto diffuso - circa 1 su 150 persone in Europa sono diagnosticati con disturbi autistici, mentre recenti statistiche in America, indicano che la sindrome colpisce 1 bambino su 88.

La Giornata Mondiale dell’Autismo, proclamata nel 2007 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, si propone di contribuire a sensibilizzare l'opinione pubblica e le istituzioni. I casi di autismo sono aumentati notevolmente negli ultimi dieci anni, a causa del maggiore riconoscimento della condizione all'interno della comunità medica e tra i genitori, alle modifiche dei criteri diagnostici internazionali e alle migliori pratiche diagnostiche.



(A.T. 1.4.2016)


Ultimo aggiornamento: 04/04/2016