Nota aziendale di replica al Tdm di Spoleto






In relazione agli articoli di stampa pubblicati in data odierna in cui si riporta l’intervento del Tribunale dei Diritti del Malato di Spoleto, si ritiene doverosa la replica dell’Azienda Usl Umbria 2 per una corretta e completa lettura dei fatti.

 


TERNI - Sorprendono le polemiche sollevate dal Tribunale dei Diritti del Malato considerato il notevole impegno profuso dalla direzione aziendale per il potenziamento sia della struttura ospedaliera di Spoleto che dei servizi territoriali con la recente presentazione alla città, lo scorso 4 agosto in una conferenza stampa, di progetti qualificanti che garantiranno un salto di qualità nelle prestazioni di cura e di assistenza al cittadino.


Come già comunicato dai vertici aziendali nel recente incontro con gli organi di informazione, sono in fase di avvio:

 

  1. la modernizzazione e riqualificazione del Pronto Soccorso del “San Matteo degli Infermi”, affidato dall’Azienda Sanitaria ad un progettista esterno, che prevede una riorganizzazione complessiva e un ampliamento degli spazi. E’ già stata definita, con il primo cittadino di Spoleto, una data utile per presentare alla città questa importante opera, autorizzata con delibera della Giunta regionale;

 

 

  1. il progetto sperimentale della chirurgia robotica prostatica, non presente nella struttura ospedaliera spoletina, che prevede la costituzione di un centro di riferimento di area vasta per i pazienti affetti da neoplasia prostatica che possono beneficiare della chirurgia robotica.

 

A ciò vanno aggiunti progetti predisposti dall’Azienda Usl Umbria 2 e recentemente approvati e finanziati sia dalla Regione Umbria che dal Ministero della Salute tra cui il progetto di acquisizione del compendio immobiliare “San Carlo”, in cui verranno accorpati tutti i servizi territoriali del distretto di Spoleto con un contributo ingente di 4 milioni 571 mila euro. (A.T.)






RASSEGNA


CORRIERE DELL'UMBRIA 12.08.2014

GIORNALE DELL'UMBRIA 12.08.2014 


 


Ultimo aggiornamento: 10/07/2015