Amelia, focus sulla struttura di Riabilitazione Cardiologica diretta da Maria Nivella Suadoni



AMELIA - È un servizio fondamentale per il recupero dei pazienti affetti da patologie al cuore ed opera in stretta collaborazione e sinergia con l'Azienda Ospedaliera di Terni.

 

Integrazione con l’ospedale di Terni - La Riabilitazione Cardiologica dell'ospedale di Amelia, diretta dalla dr.ssa Maria Nivella Suadoni, si compone di un reparto di degenza - unico nel suo genere in Umbria - che, grazie ad un'équipe multispecialistica altamente formata, in costante contatto con i colleghi del "Santa Maria" di Terni, si occupa della ripresa funzionale e motoria dei pazienti post-cardiochirurgici, ischemici cronici e post-acuti, affetti da scompenso cardiaco, diabete mellito e arteriopatie obliteranti degli arti inferiori.

 

Rilevante anche l'attività specialistica ambulatoriale rivolta ai pazienti del territorio che soffrono di patologie cardiovascolari, che accedono alle cure degli specialisti su prescrizione del medico curante, di un medico cardiologo oppure in post-dimissione dalla degenza in Riabilitazione Cardiologica per follow-up longitudinale con presa in carico del paziente fino ad un anno dall’evento acuto.

 

Report attività - I dati di attività del triennio 2021-2023, in leggera flessione per l'impatto negativo del Covid-19 e gli interventi straordinari alla struttura e alla rete idrica eseguiti nel complesso ospedaliero, rimangono comunque soddisfacenti e in progressiva e rapida ripresa: 367 i ricoveri complessivi, prevalentemente post cardiochirurgici ma con incremento dei pazienti inviati dalle cardiologie e dalle Utic extra Usl ed extra regione. Nell'anno 2022, soltanto con l'attività di degenza, la Riabilitazione Cardiologica dell'ospedale di Amelia ha effettuato ricoveri e prestazioni per un valore economico di 720 mila euro di cui 86 mila euro extra Usl e 150 mila euro extra regione.


Unitamente alle attività di degenza sono state mantenute e potenziate tutte le attività di specialistica ambulatoriale: elettrocardiogramma, visita cardiologica con elettrocardiogramma, ecocardiogramma transtoracico e transesofageo, ecocardiogramma pediatrico, test da sforzo al cicloergometro, ECG Holter 24h, monitoraggio 24h della pressione arteriosa, cardioversione elettrica programmata. Sono attivi, inoltre, ambulatori dedicati allo scompenso cardiaco e alla prescrizione e rinnovo dei piani terapeutici dei nuovi anticoagulanti orali per casi clinici complessi.

 

Gli interventi strutturali e impiantistici - La struttura Amerina diretta dalla dr.ssa Suadoni è stata recentemente interessata da lavori di manutenzione straordinaria e impiantistica. Sono state sostituite le testate letto motorizzate ed è stato rinnovato l'impianto elettrico - ora bidirezionale con audio - di chiamata per gli infermieri, sono stati eseguiti importanti adeguamenti impiantistici. Le innovazioni tecniche hanno migliorato il confort e il livello di qualità dell'assistenza offerta ai pazienti insieme alle recenti donazioni di privati e associazioni, in particolare il "Salvadanaio della Salute", che hanno consegnato smart tv posizionati in tutte le stanze di degenza (qui la notizia).

 

La collaborazione con l’Ateneo di Perugia - "Ma la novità forse più importante - afferma Maria Nivella Suadoni - è l'inserimento della Riabilitazione Cardiologica Ospedaliera di Amelia nella rete universitaria, nello specifico la Medicina dello Sport dell'Ateneo perugino, tanto che la prima specializzanda sta già frequentando con profitto il nostro reparto. Insomma - conclude la professionista - si stanno gettando le basi, grazie anche al supporto della direzione strategica della Usl Umbria 2 e delle istituzioni che accompagnano e supportano con impegno e attenzione il nostro lavoro - per un proficuo rapporto di collaborazione che in futuro potrà essere consolidato e potenziato e potrà sempre di più rappresentare, soprattutto per i medici e i professionisti più giovani, un momento di confronto e di crescita".




La visita del sindaco Laura Pernazza -
Nei giorni scorsi il reparto è stato visitato dal sindaco di Amelia Laura Pernazza che, portando i saluti dell'amministrazione comunale e della città, ha incontrato la responsabile e il personale sanitario esprimendo soddisfazione per i risultati sin qui conseguiti, per gli investimenti in impianti e tecnologie "che rendono più moderno, confortevole e accogliente il reparto" e per la convenzione con l'Università "che - ha dichiarato il sindaco - apre nuove importanti prospettive per l'attività della Riabilitazione Cardiologica e del presidio ospedaliero".

 

"Congratulazioni ai professionisti della salute e un ringraziamento alla direzione strategica dell'azienda Usl Umbria 2 e alla direzione ospedaliera - ha dichiarato Laura Pernazza - per l'attenzione e l'impegno nei confronti di un reparto di eccellenza del sistema sanitario regionale che va consolidato e potenziato. Un obiettivo che l'amministrazione comunale di Amelia considera prioritario e centrale per costruire, su basi solide, un futuro di sviluppo per l'ospedale".





   (A.T. 24.01.2024)

 
















 

 

 


Ultimo aggiornamento: 24/01/2024



img social