Azienda Usl Umbria 2 e Azienda Ospedaliera di Terni programmano la ripartenza all'insegna dell'integrazione dei servizi




/MC-API/Risorse/StreamRisorsa

 
 

Sconfiggere definitivamente il Covid per ripartire a pieno regime con servizi sanitari diffusi e di qualità. Efficacia, efficienza e omogeneità delle prestazioni nei territori, così Azienda Usl Umbria 2 e Azienda Ospedaliera di Terni programmano la ripresa delle attività

 

TERNI - Obiettivo comune: migliorare la qualità dell’assistenza attraverso la condivisione di percorsi assistenziali e la collaborazione tra professionisti della salute per offrire alla popolazione servizi di prossimità nel segno della qualità, dell’efficacia e dell’efficienza.

La strategia, in linea con le indicazioni regionali, è quella di imprimere un ulteriore slancio alle politiche di integrazione interistituzionale, in parte già realizzate, tra Azienda Usl Umbria 2 ed Azienda Ospedaliera di Terni per rispondere al meglio ai nuovi bisogni delle comunità.

 

Questo lo scenario e le linee programmatiche al centro dell’incontro, svolto ieri nella sede centrale di viale Bramante della Usl 2, tra le direzioni strategiche delle due aziende sanitarie del territorio. Presenti i direttori generali dell’Azienda Usl Umbria 2 e dell’Azienda Ospedaliera “Santa Maria” di Terni, Massimo De Fino e Pasquale Chiarelli, le direttrici sanitarie Simona Bianchi ed Alessandra Ascani e i direttori amministrativi Piero Carsili e Anna Rita Ianni.

 

Una riunione operativa di grande importanza per definire politiche e strategie unitarie per gestire anzitutto questa fase di emergenza pandemica, in cui si registra un confortante calo dei contagi ma che richiede sempre massima attenzione delle aziende sanitarie su prevenzione, tracciamento, cura ed assistenza, oltre alla necessaria collaborazione dei cittadini chiamati al rispetto rigoroso delle norme anticontagio.

 

Risultano prioritari - è stato ribadito dalle due direzioni strategiche - il massimo impegno e lo sforzo comune per accelerare sulla campagna di vaccinazione con l’obiettivo di raggiungere, in tempi ragionevoli, l’immunità di gregge, un traguardo ora possibile grazie alla maggiore disponibilità sia delle dosi che dei quattro vaccini autorizzati dall’Ema.

La guerra al Covid si combatte su più fronti. È indispensabile uno sforzo integrato delle due aziende per continuare a presidiare i territori in modo capillare attraverso la presenza di strutture, servizi e professionisti per garantire piena efficienza alle varie attività di prevenzione, protezione, contact tracing, assistenza territoriale e domiciliare, cure ospedaliere e soprattutto dare massimo impulso alla campagna vaccinale di massa, fondamentale per il ritorno alla normalità e per la definitiva ripartenza.

 

Si programma intanto la ripresa, a pieno regime, delle attività non Covid progettando un modello organizzativo più funzionale ed in grado di fornire ai pazienti servizi di prossimità e di vicinanza e la necessaria continuità assistenziale. La finalità è di far ripartire tutte le attività sanitarie territoriali ed ospedaliere e garantire, attraverso una organizzazione puntuale, omogeneità di prestazioni in tutto il territorio provinciale abbattendo liste e tempi di attesa ed evitando agli utenti disagi negli spostamenti in altre città e strutture sanitarie.

 



Dalla proficua collaborazione tra gli staff delle due aziende in atto nelle varie realtà territoriali ed ospedaliere della provincia di Terni all’ottimizzazione organizzativa ed economica dei percorsi di reclutamento del personale, “la base, sulla quale realizzare ulteriori progetti di integrazione e di sviluppo delle attività, è solida - dichiara il direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Terni Pasquale Chiarelli - e interesserà anche l’anatomia patologica, i trattamenti di dialisi, le terapie oncologiche ed alcune attività chirurgiche specifiche, solo per citare alcune delle aree più delicate e strategiche”.

 



“C’è la volontà comune delle due aziende - spiega il direttore generale della Usl Umbria 2 Massimo De Fino - di procedere insieme sulla strada della collaborazione e dell’integrazione dei servizi mettendo in campo strutture, professionalità e tecnologie che ci consentano di offrire prestazioni all’altezza delle aspettative in tutti i settori: medico, chirurgico, della diagnostica e della riabilitazione. Un percorso che stiamo definendo e costruendo giorno dopo giorno, forti dell’esperienza positiva sin qui maturata negli ospedali di Narni-Amelia e di Orvieto e consapevoli che solo in questo modo saremo in grado di assicurare efficacia degli interventi e prestazioni di qualità nei vari ambiti territoriali”.   









/MC-API/Risorse/StreamRisorsa


ELENCO PUNTI VACCINALI

È ATTIVA la prenotazione per le seguenti categorie:
a seguito dell'ordinanza nazionale n.6/2021 del Commissario per l'emergenza COVID-19 (leggi l'ordinanza

1) Over 80 (1941 e anni precedenti)
2) Ospiti delle Strutture Semiresidenziali per non autosufficienti, sanitarie e socio-sanitarie
3) Soggetti estremamente vulnerabili clicca sopra il testo per vederne i dettagli
4) Persone di età compresa tra 70 e 79 anni (dal 1942 al 1951 compresi) che verranno contattati dal medico di medicina generale, clicca sopra il testo per vederne i dettagli 
5) Operatori sanitari e socio-sanitari ancora non vaccinati e, a seguire, tutti coloro che operano in presenza presso strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private
6) Soggetti delle categorie attualmente vaccinabili, risultati positivi al Covid-19  dai 90 ai 180 giorni dal riscontro della positività clicca sopra il testo per vederne i dettagli 
7) Da mercoledì 28 aprile Caregiver e familiari conviventi clicca sopra il testo per vederne i dettagli

È SOSPESA la prenotazione della prima dose (verrà garantita la seconda dose) per le seguenti categorie:
a seguito dell'ordinanza nazionale n.6/2021 del Commissario per l'emergenza COVID-19 (leggi l'ordinanza)

  • il personale scolastico docente e non docente (inclusi supplenti)
  • personale universitario docente e non docente
  • studenti dell'area sanitaria
  • forze dell’ordine (Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Polizia Provinciale, Polizia Municipale)
  • Istituti penitenziari (Polizia Penitenziaria, Personale carcerario, Detenuti)
  • personale degli istituti penitenziari e detenuti
  • personale protezione civile
  • volontariato del soccorso pubblico

    Per prenotare il cittadino avrà a disposizione due modalità:



    VIDEO TUTORIAL, COME PRENOTARE VACCINAZIONE

    CAMPAGNA VACCINAZIONE ANTI COVID-19 REGIONE UMBRIA, SEZIONE WEB INFORMATIVA


    VACCINAZIONE ANTICOVID, DOCUMENTAZIONE E MODULISTICA

    FAQ MINISTERO DELLA SALUTE VACCINAZIONE ANTI COVID-19




    /MC-API/Risorse/StreamRisorsa

    INFO CHAT COVID UMBRIA

    SANITAPP SERVIZI SANITARI REGIONE UMBRIA




    /MC-API/Risorse/StreamRisorsahttp://www.uslumbria2.it/MC-API/Risorse/StreamRisorsahttp://www.uslumbria2.it/MC-API/Risorse/StreamRisorsa
                         (A.T. 6.5.2021)

     


    Ultimo aggiornamento: 06/05/2021