Ad Orvieto il Master Universitario di II livello Salute Nutrizionale Unica e Globale "One and Global Health Nutrition"



ORVIETO - E' in programma il 20 febbraio prossimo, a partire dalle ore 10 presso la sede della Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto” a Palazzo Negroni (ex tribunale) in Piazza Corsica, n. 2 la presentazione del Master Universitario di II livello Salute Nutrizionale Unica e Globale "One and Global Health Nutrition" 20 febbraio 2019 Ore 10:00 – 13:00. 


Il Master promosso dall'Università degli Studi di Perugia (Dipartimento di Medicina Sperimentale
Centro Sperimentale per la Promozione della Salute e l’Educazione Sanitaria -CeSPES) in collaborazione con il Centro di Ricerca e formazione per la Salute unica e l’Alimentazione - CERSAL (*) e il Centro Salute Globale della Regione Toscana ha durata annuale ed è organizzato in sette moduli residenziali di 30-35 ore/ciascuno con inizio previsto ad aprile 2019.


La durata del Corso per il conseguimento del titolo di Master è di 1500 ore così ripartite: ore di
lezione frontale 293 - con parte di videoconferenza interattiva e assistita - 982 ore per studio individuale, 75 ore elaborato finale, 150 ore per la partecipazione al periodo di tirocinio.

Il raggiungimento degli obiettivi permetterà il conseguimento di 60 crediti formativi universitari.



LOCANDINA DI PRESENTAZIONE DEL MASTER - ORVIETO 20 FEBBRAIO 2019
MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO




(*) Il CERSAL, Centro per la Ricerca e la formazione sulla Salute unica e l'Alimentazione, rappresenta una realtà sempre più consolidata nella nostra regione. 


Nato dalla convenzione tra Regione Umbria, Università degli Studi di Perugia, Azienda Umbria 2, Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e della Marche "Togo Rosati", Comune di Orvieto e Fondazione per il Centro Studi "Città di Orvieto", che tra l’altro ospita anche le attività dell'ente, ha ripreso vita nel 2017 ed il bilancio delle attività svolte è più che positivo.


La Regione Umbria, nel Piano Regionale per la Prevenzione 2014-2018, ha promosso l’attivazione di azioni intersettoriali e l’avvio di un’area di studio e ricerca nell'ambito della Salute Globale quale pratica che ha come priorità il miglioramento di tutto il mondo della salute, la riduzione delle disparità e la protezione contro le minacce globali che ignorano i confini nazionali. La Regione Umbria promuove le attività del CERSAL al fine di diffondere una visione globale della salute.

Il comitato scientifico del CERSAL può contare su professionisti di importanti Enti ed Istituzioni. Oltre ad esponenti degli Enti in convenzione, il CERSAL promuove collaborazioni con ricercatori dell'Istituto Superiore di Sanità, dell'Università La Sapienza di Roma, del Comitato di Collaborazione Medica di Torino, del Centro di Salute Globale della Regione Toscana, della UISP Nazionale, nonché con il Dipartimento di Nutrizione dell’Organizzazione Mondiale di Sanità.

Si lavora costantemente per l'organizzazione di percorsi formativi di alta qualità rivolti ad operatori sociosanitari e non solo, realizzati in collaborazione con la Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica "Villa Umbra" e con il Servizio Formazione dell'Azienda Umbria 2.

Le proposte formative e di ricerca riguardano, pertanto, il dibattito scientifico più attuale intorno alle “diseguaglianze in Salute” ed ai “determinanti di Salute”, alla “medicina delle migrazioni” ed alle sue implicazioni, alle “malattie neglette” ed alla “emergenza/riemergenza di nuove/vecchie malattie”, alle zoonosi, ai cambiamenti climatici, alla “salute ambientale”, agli effetti dell’antropizzazione sulla salute e sugli ecosistemi.

Sono state realizzate numerose iniziative tra cui, di notevole rilevanza, la pubblicazione di una monografia della rivista scientifica "La Salute Umana" dal titolo "One Health - Global Health" interamente curata dal CERSAL. 






(A.T. 12.2.2019)




Ultimo aggiornamento: 12/02/2019