Diritto alle cure e cannabis terapeutica, il ruolo del farmacista del SSN


SPOLETO - “Cannabis Terapeutica e preparazioni galeniche. Modalità di prescrizione, allestimento, distribuzione e scarico”.

Questo il tema del convegno nazionale, promosso dall’Azienda Usl Umbria 2 e tenuto oggi a Spoleto, a Palazzo Mauri.

Esperti di numerose regioni, rappresentanti delle istituzioni e parlamentari si sono confrontati sulla proposta di riforma della legge relativa al diritto di cura e all'utilizzo della cannabis terapeutica e, di conseguenza, sul ruolo che dovrà assumere il farmacista del Servizio Sanitario Nazionale in ordine alle indicazioni terapeutiche e alla galenica clinica.

Il convegno nazionale, il primo in Italia sull'argomento, aperto dal Direttore Generale dell'Azienda Usl Umbria 2 dr. Imolo Fiaschini, ha rappresentato un momento di confronto fondamentale per armonizzare le procedure dei servizi farmaceutici del Servizio Sanitario Nazionale utilizzate nella gestione della cannabis al fine di produrre documenti, linee guida e procedure che regolino il management sicuro della cannabis terapeutica.

GALLERIA FOTOGRAFICA

A seguire dichiarazioni e interviste di alcuni relatori, realizzate dalla redazione di "Usl Umbria 2 inForma" e disponibili nel canale ufficiale YouTube dell'Azienda sanitaria:



DR. FAUSTO BARTOLINI 

DIRETTORE DIPARTIMENTO ASSISTENZA FARMACEUTICA AZIENDA USL UMBRIA 2




DR.SSA FRANCESCA MENNITI
 

PRIMO RICERCATORE CENTRO NAZIONALE PER LA RICERCA E LA VALUTAZIONE PRECLINICA DEI FARMACI DELL'ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA' E


DR. ROBERTO DA CAS

CTER IV LIVELLO, CENTRO NAZIONALE PER LA RICERCA E LA VALUTAZIONE PRECLINICA DEI FARMACI DELL'ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA'




COL. FLAVIO PAOLI

UFFICIALE DIRIGENTE CHIMICO FARMACISTA STABILIMENTO CHIMICO FARMACEUTICO MILITARE




ON. ANNA MARGHERITA MIOTTO

COMPONENTE XII COMMISSIONE AFFARI SOCIALI 




(A.T. 15.9.2017)



Ultimo aggiornamento: 19/09/2017