Diritto di scelta e disposizioni anticipate di trattamento, a Foligno esperti a confronto al "S. Giovanni Battista"



FOLIGNO - “Legge 219/2017: autodeterminazione e disposizioni anticipate di trattamento (D.A.T.)”.
Questo il tema al centro di un convegno scientifico di primo piano, in programma venerdì 21 febbraio alle ore 8.30 nella sala Alesini del presidio ospedaliero “San Giovanni Battista” di Foligno.

L’evento accreditato Ecm e coordinato dalla responsabile scientifica Dr.ssa Maria Stefania Gallina, dirigente del servizio Formazione, Comunicazione e Relazioni Esterne dell’Azienda Usl Umbria 2 vedrà la presenza di cento partecipanti con esperti e qualificati professionisti che si confronteranno sul delicato argomento del diritto all’autodeterminazione, delle disposizioni anticipate di trattamento e del fine vita.

Vista l'alta adesione di partecipanti all'iniziativa si sta definendo un nuovo calendario con appuntamenti in programma nell'anno in corso in tutto il territorio aziendale.

Una legge, la 219 del 22 dicembre 2017 “Norme in materia di consenso informato e disposizioni anticipate di trattamento” al centro per anni di un acceso dibattito nel Paese ed entrata in vigore il 31 gennaio 2018.

In sostanza ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere, in previsione di un'eventuale futura incapacità di autodeterminarsi e dopo avere acquisito le necessarie informazioni mediche sulle conseguenze delle proprie scelte, può, con un documento denominato DAT, esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il proprio consenso o il rifiuto in merito ad accertamenti diagnostici, scelte terapeutiche, singoli trattamenti sanitari, esclusi quelli contrari a norme di legge, alla deontologia professionale, o alle buone pratiche clinico-assistenziali. Viene di fatto garantito ad ogni cittadino il diritto di scelta delle terapie e delle cure mediche e quindi esprimere la propria volontà, attraverso le Dat, in previsione di un’eventuale futura incapacità di intendere e di volere.

All’evento scientifico intervengono la prof.ssa Paola Morlupo, presidente Scientia Iuris e avvocato presso le Magistrature superiori, la dr.ssa  Isabella Mercurio, medico di Medicina Legale, la dr.ssa Marta De Angelis, responsabile clinico Aglaia onlus, il dr. Alfredo Zuppiroli, presidente della Commissione Regionale di Bioetica della Regione Toscana, la dr.ssa Marta Cascioli, infermiera Hospice La Torre sul Colle di Spoleto, il dr. Francesco Bonini responsabile del servizio di Medicina Legale dell’Azienda Usl Umbria 2.



PROGRAMMA DEI LAVORI



Approfondimenti:

Disposizioni anticipate di trattamento (DAT). Tutte le informazioni dall'Azienda Usl Umbria 2


Fine vita e disposizioni anticipate, revisione della letteratura. Pubblicazione della dr.ssa Marta Cascioli, infermiera Hospice di Spoleto Azienda Usl Umbria 2


TUTTOGGI
UMBRIA CRONACA
IL MESSAGGERO
LA NAZIONE




           
   
(A.T. 4.2.2020 agg. 18.2.2020)


Ultimo aggiornamento: 18/02/2020