IN PRIMO PIANO - Gestione Emergenza sanitaria Covid-19, proroga esenzione ticket per reddito e fascia di reddito

TICKET - AUTOCERTIFICAZIONE ESENZIONE PER REDDITO E DELLE FASCE DI REDDITO



Cosa sapere

L'attestazione della fascia economica di appartenenza e dell'esenzione ai fini del pagamento del ticket viene rilevata, al momento della prescrizione, dal medico curante, che la riporta direttamente sulla ricetta.
I cittadini assistiti sono infatti presenti in una anagrafe denominata "Sistema TS-Tessera sanitaria" con la fascia di reddito attribuita loro dal Ministero delle Finanze sulla base della dichiarazione dei redditi risalente a 2 anni precedenti.
I Medici di Medicina Generale ed i Pediatri di Libera Scelta hanno accesso a tale banca dati e quindi compilano la ricetta sulla base delle informazioni contenute nel sistema.
Alcuni cittadini potrebbero però non essere presenti negli elenchi del sistema TS o trovarsi in una condizione reddituale che non ritengono idonea.

Le esenzione e le Fasce di reddito in scadenza verranno prorogate fino alla data 31/10/2020, è opportuno verificare, che il codice della propria fascia economica o di esenzione per reddito risultante dalla banca dati sia presente e che sia corretto. E' giusto che non sia presente solo se la fascia economica di appartenenza è superiore a 100.000 euro.

Se sulla ricetta non è presente nessun codice, si è tenuti al pagamento del ticket corrispondente all'importo massimo.
Per ciò che attiene le proroghe delle autocertificazioni E01/E02/E03/E04 e la Fascia di reddito base RB, gli assistiti sono comunque responsabili anche penalmente, di eventuale utilizzo dell’esenzione da reddito o della fascia di reddito, al momento della prescrizione, qualora si siano modificate le loro condizioni, tali da determinare la perdita del diritto all’esenzione o alla fascia di reddito.
Gli assistiti hanno l’obbligo di comunicare all’Azienda USL di appartenenza eventuali variazioni intervenute.
Si riepilogano le esenzioni, le fasce di reddito e le relative codifiche che vengono riportate sulla ricetta SSN, per l'applicazione delle quote di compartecipazione:

ESENZIONI DA REDDITO:
1) Assistiti di età inferiore a 6 anni e superiore a 65 anni appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo fino a 36.151,98 (codice E01);
2) Assistiti disoccupati appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo fino a euro 8.263,31, incrementato fino a euro 11.362,05 in presenza del coniuge e di ulteriori 516,46 per ogni familiare a carico (codice E02);
3) Titolari di pensione sociale e familiari a carico (codice E03)
4) Titolari di pensioni al minimo di età superiore a 60 anni e familiari a carico appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo fino a euro 8.263,31, incrementato fino a euro 11.362,05 in presenza del coniuge e di ulteriori 516,46 per ogni familiare a carico (codice E04);

FASCE DI REDDITO:
1) gli assistiti con reddito complessivo del nucleo familiare da 0 euro a 100.000,00 euro (fascia di reddito RB).

Cosa fare

Sei già correttamente inserito negli elenchi del Sistema Tessera Sanitaria a disposizione del tuo medico? Sei già esente totale?
Non devi fare niente: il tuo medico riporterà sulla ricetta il codice relativo alla tua fascia di reddito o di esenzione da reddito.

Non sei negli elenchi?
Devi compilare il modulo per l'autocertificazione della fascia di reddito o per l'esenzione da reddito, disponibile scaricabile dal sito aziendale ww.uslumbria2.it.

Sei inserito con una fascia di reddito o con esenzione che ritieni sbagliata?
Devi compilare il modulo per la revoca della fascia o dell'esenzione e l'autocertificazione della fascia di reddito o per l'esenzione da reddito, scaricabile dal sito aziendale www.uslumbria2.it.

Ti accorgi di aver prodotto negli anni passati una autocertificazione sbagliata?
Devi compilare anche il modulo di ravvedimento.

Le autocertificazioni possono essere prodotte in qualunque momento dell'anno, compila il modulo, allega copia di un documento di identità e della tessera sanitaria ed invia tutto:
• tramite email all'indirizzo autocertificazioni@uslumbria2.it inviando il modulo debitamente compilato, firmato, con allegata una copia del documento di identità in corso di validità e della tessera sanitaria;
• tramite PEC (Posta Elettronica Certificata) all'indirizzo autocertificazioni@pec.uslumbria2.it inviando il modulo debitamente compilato, firmato, con allegata una copia del documento di identità in corso di validità e della tessera sanitaria;
• tramite posta: inviando il modulo debitamente compilato, firmato, con allegata una copia del documento di identità in corso di validità e della tessera sanitaria al seguente indirizzo: Ufficio Cup – Anagrafe, Viale Bramante 37, Terni ;
• tramite fax al numero 0744/612578 inviando il modulo debitamente compilato, firmato, con allegata una copia del documento di identità in corso di validità e della tessera sanitaria;
• on line tramite l'apposita funzione resa disponibile al cittadino sul Sistema TS www.sistemats.it, utilizzando l'apposito lettore smart-card con la Tessera Sanitaria/CNS attivata.
Il tuo Medico potrà riportare sulla ricetta il codice relativo alla tua fascia di reddito o esenzione da reddito dopo aver aggiornato la tua posizione nell'elenco degli assistiti.

Nota bene:
• Le autocertificazioni possono essere prodotte in qualunque momento dell'anno.
• Le autocertificazioni dovranno riferirsi ai dati reddituali dell'anno precedente a quello in cui avviene l'autocertificazione.
• Dovrà essere presentata una autocertificazione per ogni componente del nucleo familiare.
• Nel caso di fascia di reddito fiscale superiore ai 100.000 euro non dovrà presentare alcuna autocertificazione.
• Le attestazioni e le autocertificazioni possono essere revocate in qualunque momento, qualora mutino le condizioni in base alle quali sono state prodotte.
• Le autocertificazioni sono rilasciate dal cittadino, ai sensi del DPR 445/2000, sotto la propria responsabilità e l'Azienda è tenuta a verificare la veridicità di tutte le dichiarazioni rilasciate con l'autocertificazione. Nel caso che la verifica evidenzi dati non veritieri, e quindi si è in presenza di falsa dichiarazione da parte del cittadino, l'Azienda procede a comunicare al cittadino l'elenco delle prestazioni fruite indebitamente avendo utilizzato una esenzione o una fascia di reddito non corretta e provvede, di conseguenza, al recupero delle quote economiche dovute e alla contemporanea segnalazione agli organi competenti.



MODULISTICA REGIONALE

AUTOCERTIFICAZIONE ESENZIONE PER REDDITO

AUTOCERTIFICAZIONE FASCIA DI REDDITO

RAVVEDIMENTO DELLA AUTOCERTIFICAZIONE/CERTIFICAZIONE ESENZIONE TICKET PER REDDITO O FASCIA DI REDDITO

MODELLO DELEGA

Ultimo aggiornamento: 30/07/2020