Anatomia ed istologia patologica



Anatomia ed istologia patologica

Direttore: Dr. Enrico Giuseppe Cristallini
Indirizzo: Ospedale S. Giovanni Battista, Via Massimo Arcamone, Foligno
Email: enricogiuseppe.cristallini@uslumbria2.it
Tel: 0742 3397306



Indirizzi ed orari
FOLIGNO, Ospedale San Giovanni Battista, Via Massimo Arcamone, primo piano scala E
Telefono 07423397300
Il servizio è aperto dalle 7.00 alle 19.00 dal lunedì al venerdì, dalle 7.00 alle 13.00 il sabato.
Lo sportello per l'accettazione del materiale per gli esterni è aperto dalle ore 8.00 alle ore 10.00 e dalle ore 12.00 alle ore 13.00 tutti i giorni feriali.
SPOLETO, Ospedale San Matteo degli Infermi, 1° piano.
Telefono 0743/210545
Il servizio è aperto dal lunedì al sabato, dalle ore 8,30 alle ore 14,00.
Lo sportello per il pubblico è aperto dalle ore 8,30 alle 10,00.
Riferimento: Coord. Tecnico Luciana Polinori tel. 0743/210545
Mail: luciana.polinori@uslumbria2.it
ORVIETO, Ospedale S. Maria della Stella, 1° piano, c/o Laboratorio Analisi
Telefono 0763307243
Il servizio è aperto dal lunedì al sabato, dalle ore 8,30 alle ore 14,00.
Lo sportello per il pubblico è aperto dalle ore 8,30 alle 10,00.
NARNI, AMELIA e territorio ASL TERNI, Via Montegrappa 49/a
Telefono 0744204794
Il servizio è aperto dal lunedì al sabato, dalle ore 8,00 alle ore 12,00



Descrizione del servizio
Fornisce prestazioni sanitarie attraverso lo studio di tessuti e di cellule.
Il laboratorio del servizio è presso l'Ospedale di Foligno.
Esami intraoperatori vengono eseguiti anche presso gli Ospedali di Spoleto, Orvieto, Narni e Amelia.
L'attività diagnostica si espleta nei seguenti settori:
Esami istologici di routine (agobioptici, endoscopici, chirurgici)
Esami istologici estemporanei intraoperatori
Esami citologici (vaginali ed extravaginali)
Riscontri diagnostici (autopsie)

Le attività diagnostiche comprendono le seguenti fasi:
Accettazione del materiale;
Una prima fase tecnica, in cui il patologo esamina macroscopicamente il materiale ed esegue prelievi per gli esami microscopici;
Una seconda fase tecnica, in cui il materiale prelevato viene processato al fine di allestire vetrini da esaminare al microscopio;
Una fase cognitivo-analitica, in cui i reperti macro e microscopici vengono correlati con i dati clinici tradotti in un risultato finale rappresentato da un referto diagnostico scritto
Una fase documentale e di comunicazione che permette il trasferimento del referto al richiedente e la razionale archiviazione dei dati.
A supporto dell'attività diagnostica operano, come articolazioni interne:
Il laboratorio per l'allestimento dei preparati istologici;
Il laboratorio per l'allestimento dei preparati citologici e di agobiopsie;
Il laboratorio di immunoistochimica;
Il laboratorio di biologia molecolare;

Per l'attività di prelievo, quando non effettuata direttamente dai sanitari richiedenti, è disponibile:
L'ambulatorio di prelievo interno per l'esecuzione di agoaspirati di organi e masse superficiali
Il personale medico della Struttura che, su richiesta, svolge presso altri reparti attività di assistenza all'esecuzione di agobiopsie e radiografico.


A chi si rivolge
A pazienti interni all'ospedale (ricoverati) o esterni.
Questi ultimi possono accedere o in regime ambulatoriale o in regime di libera professione intramoenia.


Accesso ai servizi
Pazienti interni mediante compilazione da parte del medico di reparto del modulo di richiesta esame citoistologico;
Pazienti esterni mediante richiesta del medico di famiglia ed eventuale pagamento ticket o
mediante richiesta del medico specialista in regime di libera professione.


Referenti
Coordinatore TLBM Nadia Gaggiottini
nadia.gaggiottini@uslumbria2.it
Dirigenti Medici:
E.G. Cristallini
L. Peppoloni
C. Paganelli
A. Giannico
F. Marziani
M. Toraldo
M.G. Cacace
I. Bravi
Biologi:
R. Scoleri
P. Silvestri
R. Racugno


Ultimo aggiornamento: 11/06/2018