Gestione emergenza sanitaria Covid-19, misure nazionali di contenimento del contagio in vigore fino al 3 maggio


EMERGENZA SANITARIA CORONAVIRUS


DATI NAZIONALI
DATI REGIONALI




ROMA, 10 APRILE ore 19:30 - Ulteriore proroga fino al 3 maggio delle misure nazionali di contenimento del contagio. Lo ha annunciato nel corso di una conferenza stampa il premier Giuseppe Conte. 

La proroga prevista dal Dpcm vale anche per le attività produttive. L'intenzione è di allentare il prima possibile le misure per far ripartire le attività economiche, ma non ci sono ancora le condizioni perché ciò sia possibile.

Rispetto alle precedenti misure restrittive relative alle attività commerciali, nel Decreto ci sono alcune piccole variazioni, che riguardano parziali riaperture. Con il nuovo Dpcm, a partire dal 14 aprile, sarà consentita l’apertura delle cartolerie, delle librerie e dei negozi di vestiti per bambini e neonati e vengono inserite tra le attività produttive consentite la silvicoltura e l'industria del legno.




DPCM 10 aprile 2020




ROMA, 1 APRILE ore 20:30 - Le misure di contenimento sono estese fino al 13 aprile 2020. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.



DPCM 1 aprile 2020

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha annunciato in conferenza stampa di aver firmato il Dpcm che proroga fino al 13 aprile 2020 le misure fin qui adottate per il contenimento del contagio epidemiologico da Covid-19.




ROMA, 21 MARZO - Il Governo decide la chiusura delle attività produttive non essenziali o strategiche. Aperti alimentari, farmacie, negozi di generi di prima necessità e i servizi essenziali. Leggi la notizia nel sito del Governo Italiano Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Ulteriori aggiornamenti nel sito web del ministero della Salute: www.salute.gov.it

Anche in questo caso la nuova misura è aggiuntiva rispetto ai provvedimenti già adottati nei giorni scorsi e di seguito riportati


DPCM 22 marzo 2020

 




ROMA, 11 MARZO  - La misura, che SI AGGIUNGE AI PROVVEDIMENTI già adottati nei giorni scorsi (leggi la scheda riepilogativa), prevede la chiusura di attività commerciali non di prima necessità.

Sono quindi sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità individuate nell’allegato 1, sia nell’ambito degli esercizi commerciali di vicinato, sia nell’ambito della media e grande distribuzione, anche ricompresi nei centri commerciali, purché sia consentito l’accesso alle sole predette attività. Sono chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari. Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie, le parafarmacie.
Deve essere in ogni caso garantita la distanza di sicurezza interpersonale di un metro.






Dpcm recante ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 sull'intero territorio nazionale.



Scarica i decreti
DPCM 11 marzo 2020
DPCM 8 marzo 2020

faq - DOMANDE E RISPOSTE

Regole per gli spostamenti e modulo per l'autodichiarazione

Decreto Legge n. 18 del 17.3.2020 - Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19






COVID-19 TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI





  
Numero verde gratuito, in Umbria per fornire tutte le informazioni utili sui fattori di rischio dell'infezione coronavirus Covid-19. Gli specialisti rispondono alla cittadinanza dalle ore 8:00 alle ore 20:00 dal lunedì alla domenica, al numero 800.63.63.63 mentre, per le ore notturne, si può contattare il numero di pubblica utilità del Ministero della Salute 1500.


MEDICI DI MEDICINA GENERALE E PEDIATRI DI LIBERA SCELTA AZIENDA USL UMBRIA 2

SERVIZIO DI IGIENE E SANITA' PUBBLICA AZIENDA USL UMBRIA 2

CONTATTI DIPARTIMENTO PREVENZIONE AZIENDA USL UMBRIA 2

CONTATTI GUARDIA MEDICA - CONTINUITA' ASSISTENZIALE




 
DISPOSIZIONI E INFORMATIVE AZIENDA USL UMBRIA 2





TUTTE LE NEWS DELL'AZIENDA USL UMBRIA 2 SUL COVID-19











INFORMATI CORRETTAMENTE
MINISTERO DELLA SALUTE
REGIONE UMBRIA
ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA'
EPICENTRO
PROTEZIONE CIVILE
AIFA
AZIENDA OSPEDALIERA DI PERUGIA

AZIENDA OSPEDALIERA DI TERNI
AZIENDA USL UMBRIA 1

AZIENDA USL UMBRIA 2


Nota stampa
COVID-19. FAKE NEWS E PROCURATO ALLARME A TERNI, IN CORSO INDAGINE INTERNA DELLA DIREZIONE DELL'AZIENDA USL UMBRIA 2





              
           (A.T. 11.3.2020)


Ultimo aggiornamento: 05/05/2020