Covid-19, prescrizione del farmaco Paxlovid al Medico di medicina generale. Nota e determina dell'Agenzia Italiana del Farmaco


A partire dal 21 aprile, anche i medici di medicina generale possono prescrivere il farmaco antivirale Paxlovid (a base di nirmatrelvir/ritonavir) per il trattamento precoce della malattia da coronavirus 2019 (COVID-19).


Paxlovid è indicato per il trattamento di pazienti adulti che non necessitano di ossigenoterapia supplementare e che sono ad elevato rischio di progressione a COVID-19 severa, come ad esempio i pazienti affetti da patologie oncologiche, malattie cardiovascolari, diabete mellito non compensato, broncopneumopatia cronica e obesità grave. La decisione diventa esecutiva con la pubblicazione della Determinazione AIFA nella Gazzetta ufficiale del 20 aprile.


Il trattamento - raccomanda l'Aifa - deve essere iniziato il più precocemente possibile, e comunque entro 5
giorni dall’insorgenza dei sintomi.


La prescrizione da parte del medico di medicina generale avverrà mediante la compilazione di un Piano terapeutico e con la richiesta del proprio medico il farmaco potrà essere ritirato direttamente in farmacia, senza costi a carico del cittadino


Tutte le informazioni nel comunicato AIFA e nella determina della stessa Agenzia Italiana del Farmaco pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 20 Aprile.





Ultimo aggiornamento: 28/04/2022