Ospedale di Spoleto, assistenza psicologica per pazienti ed operatori sanitari, rinnovata la convenzione con "Il Girasole"





SPOLETO - Con apposita delibera, il direttore generale dell'Azienda Usl Umbria 2 dr. Massimo De Fino ha rinnovato la convenzione con l'associazione "Il Girasole" per le attività di assistenza e di supporto psicologico a favore dei pazienti e degli operatori sanitari dell'ospedale "San Matteo degli Infermi" di Spoleto.

Si tratta di un servizio considerato dalla direzione strategica aziendale di grande importanza per tutelare la salute della comunità e migliorare il benessere sociale tramite l'accoglienza e l'aiuto a quanti, pazienti, familiari e sanitari, stanno vivendo un momento di disagio psicologico e di stress che sfocia in angoscia, forte stato d'ansia, sofferenza, dolore fisico e psichico, panico e paura.

Tra le novità dell'accordo biennale stipulato tra l'Azienda Usl Umbria 2 e l'associazione "Il Girasole" l'estensione dell'attività di pronto soccorso psicologico agli operatori sanitari, in prima linea da diversi mesi per assistere la popolazione e salvare vite umane e provati da un'esperienza che ha minato le difese fisiche e psicologiche.

L'associazione, avvalendosi di figure altamente specializzate, svolgerà la propria attività presso l'ambulatorio dedicato del piano -2 dei poliambulatori del "San Matteo degli Infermi" prevedendo tre colloqui gratuiti di sostegno, supporto e orientamento e inserimento, presso i servizi territoriali dell'azienda sanitaria, degli assistiti che necessitano di un percorso terapeutico strutturato. Verranno inoltre effettuati due incontri di follow up a distanza di tre e sei mesi dall'ultimo accesso al fine di monitorare l'andamento del paziente preso in carico e offrire continuità assistenziale.

Il servizio di pronto soccorso psicologico verrà attivato dal medico o dal personale infermieristico che ha in cura il paziente o dietro richiesta del paziente stesso tramite contatto telefonico: 349.5372115. Il team degli psicologi dell'associazione "Il Girasole" garantiranno le attività tre giorni a settimana: il lunedì dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18, il mercoledì dalle 9 alle 11 e il venerdì dalle 17 alle 19. Si prevedono due modalità di accesso al servizio: tramite contatto telefonico, utile alle persone che sono in quarantena o impossibilitate a muoversi e colloqui in presenza di sostegno e di accoglienza all'interno della sede dove chiunque ha libero accesso, rispettando ovviamente le rigorose misure di protezione e sicurezza anti Covid.

Ai volontari dell'associazione sono rivolti i ringraziamenti, per la preziosa collaborazione, della direzione strategica aziendale e della direzione medica del presidio ospedaliero.

"In una fase difficile per la popolazione e per i nostri operatori sanitari segnata duramente dall'emergenza pandemica - spiega la direttrice dell'ospedale di Spoleto dr.ssa Orietta Rossi (nella foto con i rappresentanti dell'associazione, la presidente Gabriella Orazi e la coordinatrice Emanuela Bisogni) - lo sportello psicologico offre un'importante risposta di prevenzione secondaria alla cronicizzazione della sofferenza psichica in una molteplicità di situazioni cliniche, esistenziali e sociali, attraverso l'informazione e la consulenza in psicologia dell'emergenza al personale sanitario, l'accoglienza immediata e il sostegno psicologico al paziente e ai familiari in Pronto Soccorso o nel reparto - con telemedicina in periodo Covid e intervento tempestivo di supporto psicologico".    






/MC-API/Risorse/StreamRisorsa(A.T. 27.4.2021)




 



/MC-API/Risorse/StreamRisorsa


ELENCO PUNTI VACCINALI

È ATTIVA la prenotazione per le seguenti categorie:
a seguito dell'ordinanza nazionale n.6/2021 del Commissario per l'emergenza COVID-19 (leggi l'ordinanza

1) Over 80 (1941 e anni precedenti)
2) Ospiti delle Strutture Semiresidenziali per non autosufficienti, sanitarie e socio-sanitarie
3) Soggetti estremamente vulnerabili clicca sopra il testo per vederne i dettagli
4) Persone di età compresa tra 70 e 79 anni (dal 1942 al 1951 compresi) che verranno contattati dal medico di medicina generale, clicca sopra il testo per vederne i dettagli 
5) Operatori sanitari e socio-sanitari ancora non vaccinati e, a seguire, tutti coloro che operano in presenza presso strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private
6) Soggetti delle categorie attualmente vaccinabili, risultati positivi al Covid-19  dai 90 ai 180 giorni dal riscontro della positività clicca sopra il testo per vederne i dettagli 
7) Da mercoledì 28 aprile Caregiver e familiari conviventi clicca sopra il testo per vederne i dettagli

È SOSPESA la prenotazione della prima dose (verrà garantita la seconda dose) per le seguenti categorie:
a seguito dell'ordinanza nazionale n.6/2021 del Commissario per l'emergenza COVID-19 (leggi l'ordinanza)

  • il personale scolastico docente e non docente (inclusi supplenti)
  • personale universitario docente e non docente
  • studenti dell'area sanitaria
  • forze dell’ordine (Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Polizia Provinciale, Polizia Municipale)
  • Istituti penitenziari (Polizia Penitenziaria, Personale carcerario, Detenuti)
  • personale degli istituti penitenziari e detenuti
  • personale protezione civile
  • volontariato del soccorso pubblico

    Per prenotare il cittadino avrà a disposizione due modalità:


    VIDEO TUTORIAL, COME PRENOTARE VACCINAZIONE

    CAMPAGNA VACCINAZIONE ANTI COVID-19 REGIONE UMBRIA, SEZIONE WEB INFORMATIVA


    VACCINAZIONE ANTICOVID, DOCUMENTAZIONE E MODULISTICA

    FAQ MINISTERO DELLA SALUTE VACCINAZIONE ANTI COVID-19




    /MC-API/Risorse/StreamRisorsa

    INFO CHAT COVID UMBRIA

    SANITAPP SERVIZI SANITARI REGIONE UMBRIA

     






    Ultimo aggiornamento: 29/04/2021