Sono operative nei sei distretti Usl Umbria 2 le UCA composte da 17 medici, 3000 prenotazioni per la seconda dose booster di vaccino







TERNI - Sono operative, nei sei distretti dell'Azienda Usl Umbria 2, le UCA, Unità di Continuità Assistenziale, con il compito di monitorare le condizioni di salute ed assistere a domicilio i pazienti positivi al Covid-19.

Team medici composti da 17 professionisti sono al lavoro, sette giorni su sette, in stretta collaborazione con i medici di medicina generale e dei servizi di Guardia Medica per effettuare le valutazioni cliniche domiciliari con l'obiettivo di evitare l'ospedalizzazione agli assistiti affetti da Covid.

La troupe Tgr Rai Umbria, con il giornalista Massimo Solani, ha visitato la sede Uca in viale Trento a Terni e documentato il lavoro di un dirigente medico.
 




Nel distretto di Terni le UCA sono formate da sei medici e forniranno assistenza nel territorio in orario diurno nei giorni feriali e festivi. Leggi tutto

Il direttore generale dell'Azienda Usl Umbria 2 Massimo De Fino spiega le finalità del servizio e analizza la situazione legata all'andamento dei contagi nel territorio.





Intanto nella giornata di ieri l'assessore regionale alla Sanità Luca Coletto (nella foto) ha fatto il punto sull'andamento dei contagi in Umbria, che fa registrare un aumento significativo dei casi positivi e delle ospedalizzazioni. 





La curva epidemica - informa in una nota stampa la Regione Umbria -  come pure la media mobile a 7 giorni, mostra nel territorio un trend in aumento rispetto alle settimane precedenti. L’incidenza settimanale mobile per 100.000 abitanti al 12 luglio è pari a 1.430. L’RDt sulle diagnosi calcolato per gli ultimi 14 giorni con media mobile a 7 giorni è in leggera diminuzione attestandosi ad un valore di 1,13.

Andamento dei contagi, report Nucleo Epidemiologico

Dallo studio (aggiornamento al 13 luglio), emerge che l’andamento regionale dell’incidenza settimanale mobile per classi di età mostra un trend in aumento in tutte le classi d’età, l’incidenza più elevata è riscontrata nella classe d’età 65-79 anni.

Tutti i distretti hanno un’incidenza superiore a 1000 casi per 100.000 abitanti.

Rispetto alla settimana precedente si osserva un aumento nell’impegno ospedaliero regionale: al 12 luglio 270 ricoveri in area medica e 8 ricoveri in terapia intensiva.

Alla luce di questa situazione l’assessore ha voluto rinnovare l’invito a tutta la platea di cittadini individuata dal Ministero  per la somministrazione della seconda dose booster, a prenotarsi da subito per la somministrazione del vaccino che rimane fondamentale per la prevenire la malattia prodotta dal Covid.


Un appello raccolto dalla popolazione con oltre 3000 cittadini over 60 e soggetti fragili che hanno prenotato, nella giornata di ieri, la seconda dose booster (quarta dose), tanto che sin dai prossimi giorni saranno ampliate le fasce orarie e potenziati gli hub vaccinali dell'Umbria. 

Dalle ore 8 di giovedì 14 luglio i cittadini umbri over 60 e i soggetti fragili individuati dalla recente circolare ministeriale, che ha recepito le indicazioni dell’Agenzia europea per i medicinali (EMA) e del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) nonché il parere di AIFA, possono infatti aderire alla vaccinazione anti Covid con seconda dose booster (quarta dose) tramite il portale regionale. In Umbria la platea di over 60 che può aderire alla vaccinazione è di 195 mila 411 soggetti per quali siano trascorsi 120 giorni dalla somministrazione della terza dose o dall’infezione.

In questa fase delicata, l'Azienda Usl Umbria 2 rinnova l'invito alla popolazione a mantenere alta l'attenzione rispettando le misure anticontagio, igiene delle mani e mascherina fortemente raccomandata nei luoghi chiusi o in presenza di assembramenti, e a completare il ciclo vaccinale prenotando l'appuntamento negli hub vaccinali dell'Umbria tramite il portale regionale: 
https://vaccinocovid.regione.umbria.it/





   (A.T. 15.07.2022)






/MC-API/Risorse/StreamRisorsa


Covid-19, misure di prevenzione e protezione e semplici regole anticontagio per la tutela della salute pubblica


TERNI - In questa fase, ancora caratterizzata dalla diffusione di varianti e sottovarianti altamente contagiose, si rinnova l'invito alla popolazione a mantenere alta l'attenzione sul ripetto di alcune regole per limitare l'avanzata dell'infezione virale.

Queste semplici misure anticontagio, distanziamento sociale, evitare gli assembramenti, utilizzo delle mascherine al chiuso e nei luoghi affollati e igiene delle mani, insieme al completamento del ciclo vaccinale anti Sars-CoV-2 (leggi rapporto Iss), sono gli strumenti più efficaci di prevenzione, protezione e tutela della salute.


/MC-API/Risorse/StreamRisorsa


/MC-API/Risorse/StreamRisorsa

Scarica e stampa le locandine in versione .pdf



/MC-API/Risorse/StreamMiniaturaRisorsa USL UMBRIA 2 "RIPARTIAMO" - LOCANDINA MISURE ANTICONTAGIO. pdf


/MC-API/Risorse/StreamMiniaturaRisorsa USL UMBRIA 2 "RISPETTO" - LOCANDINA MISURE ANTICOVID, MASCHERINA E DISTANZIAMENTO SOCIALE.pdf





/MC-API/Risorse/StreamRisorsa



NORME, CIRCOLARI E ORDINANZE MINISTERO DELLA SALUTE

ELENCO PUNTI VACCINALI IN UMBRIA

DATI SULL'ANDAMENTO DELLA CAMPAGNA VACCINALE REGIONE UMBRIA

REPORT NAZIONALE VACCINAZIONI ANTI COVID-19

FAQ MINISTERO DELLA SALUTE VACCINAZIONE ANTI COVID-19

GREEN PASS - CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19 - EU DIGITAL COVID CERTIFICATE

RILASCIO GREEN PASS PER GLI ITALIANI VACCINATI ALL'ESTERO

INADEMPIENZA OBBLIGO VACCINALE OVER 50, COMUNICAZIONE ALLA USL UMBRIA 2 DELLE MOTIVAZIONI DI IMPOSSIBILITA' O DIFFERIMENTO


PRESCRIZIONE FARMACO PAXLOVID MEDICO DI MEDICINA GENERALE


RETURN TO PLAY DEGLI ATLETI GUARITI DAL COVID






Ultimo aggiornamento: 19/07/2022